rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Polizia

Colpito da foglio di via obbligatorio non poteva tornare in città, pizzicato alla rotonda Giunone: denunciato

A finire nei guai, per inottemperanza al divieto di rimettere piede ad Agrigento, è stato un ventenne di Favara

Ad Agrigento non avrebbe potuto - per effetto del foglio di via obbligatorio - rimettere piede per tre anni. Durante la notte, confidando forse nella speranza di non incappare nei controlli delle forze dell'ordine, al volante della sua auto s'è spinto fino alla rotonda Giunone, nei pressi del Villaggio Mosè. Al ventenne di Favara è, di fatto, andata male perché è incappato in un posto di controllo dei poliziotti della sezione Volanti della Questura. 

Agenti che ci hanno messo pochi minuti ad accertare che, appunto, quel ventenne favarese fosse "gravato" da un foglio di via obbligatorio. Accertata dunque l'inottemperanza, il ragazzo è stato denunciato alla Procura della Repubblica. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpito da foglio di via obbligatorio non poteva tornare in città, pizzicato alla rotonda Giunone: denunciato

AgrigentoNotizie è in caricamento