"Si finge psicotico per avere la pensione di invalidità", sequestro e misura cautelare per 61enne

Le indagini della squadra mobile hanno appurato che l'uomo "era assolutamente autonomo, deambulava, lavorava e conduceva una vita regolare"

Le immagini della squadra mobile che "inchioderebbero" il finto invalido

Si finge psicotico per ottenere la pensione di invalidità. I poliziotti della squadra mobile, diretti da Giovanni Minardi, al termine dell'indagine, denunciano un sessantunenne residente a Licata, per i reati di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche e falsità ideologica in atti pubblici.

L’uomo, dal febbraio 2014, avrebbe percepito una pensione d’invalidità al 100% poiché riconosciuto affetto da “psicosi con disturbo di personalità di tipo paranoide con compromissione delle attività cognitive, affettive, di relazione e dell’adattamento sociale, nonché incapacità di compiere gli atti quotidiani della vita senza assistenza continua”.

In realtà, le indagini avrebbero permesso di evidenziare che l’uomo era assolutamente autonomo, deambulava, lavorava e conduceva una vita regolare.

"Di assoluto rilievo - spiega la squadra mobile con una nota - la farsa posta in essere dall’indagato, al momento della convocazione presso gli uffici della Questura di Agrigento allorquando, accompagnato da un parente, fingeva di soffrire della patologie".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini, basate sui certificati acquisiti e sui documenti filmati attestanti la falsità della patologia, trasmessi per competenza alla Procura della Repubblica di Caltanissetta, sono state coordinate dal pm Dario Bonanno che ha chiesto e ottenuto dal gip del Tribunale di Caltanissetta Gigi Omar Modica, anche il sequestro di tutti i rapporti finanziari direttamente o indirettamente riconducibili all’indagato. Il danno sarebbe quantificato in oltre 64 mila euro.  L’uomo è stato sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento