Pavimentazione delle strade rurali, pioggia di soldi per Caltabellotta

Ben dodici interventi per le principali vie cittadine, per un maxi finanziamento pari a 1.213.500 euro

Pioggia di soldi per il Comune di Caltabellotta. Dalla Regione arriva un maxi finanziamento per il rifacimento di alcune delle più importanti strade rurali del territorio di Caltabellotta. Nel dettaglio il Comune ha ottenuto 1.213.500 euro.

"L’aver ottenuto questo finanziamento - fanno sapere dal palazzo del Comune - costituisce per l’Amministrazione Comunale il raggiungimento di un grande obiettivo politico, probabilmente, senza precedenti sia per importanza degli interventi programmati sia per la cospicuità della somma finanziata. Sin dal primo giorno successivo all’insediamento, questa amministrazione, dando seguito agli impegni presi durante la recente campagna elettorale, ha posto la sistemazione delle strade rurali tra le priorità da affrontare urgentemente. Ci siamo ritrovati ad affrontare una situazione drammatica all’interno di una viabilità rurale devastata dalla reiterata mancanza dei necessari interventi e dai violenti fenomeni meteorologici. Abbiamo profuso un grande impegno in tal senso cercando di supportare i tanti agricoltori vittime di tali situazione i quali, innegabilmente, costituiscono il cuore pulsante dell’economia di Caltabellotta e di Sant’Anna. Tanto rimane ancora da fare e perciò, obiettivo primario dell’Amministrazione Comunale è, e continuerà ad essere, anche per il futuro, quello di colmare il deficit infrastrutturale della viabilità rurale per favorire lo sviluppo del comparto agricolo locale.

Ecco gli interventi del finanziamento

1.    “Crocevie 1 – Nero” per un importo di  €84.290,64;

2.    “Crocevie 2 – Nero” per un importo di €106.188,64;

3.    “Scifo Giuliana – Marsala – Callisi” per un importo di €138.045,23;

4.    “Vitalla – Scifo Giuliana” per un importo di €180.520,69;

5.    “Crocevie – Burzè – San Leonardo” per un importo di €91.877,37;

6.    “Gessa – Piano Monaco” per un importo di €71.232,61;

7.    “Scifo Giuliana – Acqua Cernuta – Incrocio Lavanche” per un importo €70.242,20;

8.    “Incrocio Acqua Cernuta – Lavanche” per un importo di €74.332,05;

9.    “Pietra Grossa – San Crispino” per un importo di €37.462,51;

10.  “ Vigna di Corte (Inferno)” per un importo di €127.426,37;

11.  “Taia Sottana” per un importo di €101.053,19;

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

12.  “Taia Soprana” per un importo di €130.840,22.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbaglia auto e forza la portiera: scoppia il caos nel parcheggio del supermercato

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • Incidente a Broni: scontro frontale fra due auto, muore 29enne di Ravanusa

  • "Calci, pugni e coltellate a due immigrati": uno ridotto in fin di vita, arrestati 4 ragazzini

  • S'è aperto il "fronte" tunisino: aumentano gli sbarchi e ci sono tanti "indesiderati"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento