menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maxi finanziamento per Palma di Montechiaro, Castellino: "La strada intrapresa è quella giusta"

Nelle casse del Comune cinque milioni e 500mila euro per i lavori di recupero del quartiere "Pietre Cadute"

Importante finanziamento per Palma di Montechiaro. Pioggia di soldi per la città del sindaco Stefano Castellino. Nelle casse del Comune cinque milioni e 500mila euro per i lavori di recupero del quartiere "Pietre Cadute" e delle vie Rapisarda, Monti, Leopardi e traverse limitrofe. Un finanziamento che è stato disposto dal commissario Delegato, Salvo Cocina, che il primo cittadino ha voluto ringraziare per l'attenzione dimostrata nei confronti della città del Gattopardo e delle sue emergenze ed il suo fattivo intervento. Per Palma di Montechiaro si tratta del terzo finanziamento a seguito degli eventi calamitosi del 2018.

"Tutto ciò è stato possibile - dice il primo cittadino palmese - grazie alla sensibilità del Governatore, Nello Musumeci, del vicepresidente dell'Ars Roberto Di Mauro, che in questi anni non hanno mai fatto mancare il loro sostegno istituzionale e la loro attenzione per le problematiche della nostra Palma, la sensibilità dimostrata è per noi motivo di enorme gratitudine. Grazie di cuore, inoltre, ai miei assessori ed ai miei collaboratori ed a tutti gli uffici comunali, per il loro fattivo e costante impegno. Ma un grazie voglio rivolgere anche al Consiglio Comunale per la sincera collaborazione nell'esclusivo interesse della Città, insieme abbiamo raggiunto questo ennesimo storico traguardo. Con questo ulteriore traguardo storico atteso dalla comunità da anni. Sono convinto che la strada intrapresa è quella giusta, moltissimo è stato fatto, come mai prima, ma, siamo consci che molto ancora rimane da fare".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento