Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

L'appello di un padre: "Mia figlia subisce violenze, ma non denuncia"

L'uomo avrebbe contattato il Telefono aiuto e segnalato una situazione, a suo dire, insostenibile

Foto archivio

“Mia figlia non si ribella al marito violento, aiutatemi”. E’ stato questo l’appello disperato di un padre che ha deciso di rivolgersi al telefono aiuto. La ragazza, a detta del genitore, subirebbe violenze giornaliere.

Appresa la segnalazione, il Telefono aiuto è pronto a monitorare la situazione. Secondo quanto fatto sapere da La Sicilia, la donna starebbe continuando a perdonare il presunto marito violento, pur di salvare il matrimonio. Il Telefono aiuto è coordinato dalla sociologa Antonella Gallo Carrabba.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'appello di un padre: "Mia figlia subisce violenze, ma non denuncia"

AgrigentoNotizie è in caricamento