menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il vicequestore aggiunto Cesare Castelli

Il vicequestore aggiunto Cesare Castelli

La figlia rimane incinta, lei tenta il suicidio: tragedia sfiorata a Porto Empedocle

E' accaduto nel quartiere "Grandi lavori". I poliziotti sono riusciti a far desistere la donna, che è stata poi trasportata all'ospedale "San Giovanni di Dio" di Agrigento

Dopo aver saputo che la figlia era rimasta incinta, ha tentato di uccidersi: voleva lanciarsi dal balcone della sua abitazione, al quarto piano di un palazzo, ma i poliziotti l’hanno convinta e trasportata in ospedale con l'aiuto degli operatori del 118. E' accaduto ieri pomeriggio nel quartiere "Grandi lavori" di Porto Empedocle. I poliziotti del Commissariato "Frontiera", diretti dal vicequestore aggiunto Cesare Castelli, insieme ai colleghi della polizia municipale e ai sanitari delle ambulanze intervenute, sono riusciti a far desistere la donna, che è stata poi trasportata all'ospedale "San Giovanni di Dio" di Agrigento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento