Domenica, 21 Luglio 2024
Ancora una denuncia

"Sua figlia ha provocato un incidente stradale, ma la voglio aiutare": 86enne consegna 4.600 euro e tutti i gioielli

Non passa giorno senza che non venga denunciata, a polizia o carabinieri, un truffa in danno di anziani fatta da un uomo che si spaccia per un maresciallo dei carabinieri. Un delinquente che spesso, come in questo caso, ha accanto un balordo che si finge avvocato

Non passa giorno senza che non venga denunciata, a polizia o carabinieri, un truffa in danno di anziani fatta da un uomo che si spaccia per un maresciallo dei carabinieri. Inutili, di fatto, gli innumerevoli appelli fatti dalle forze dell'ordine: serve, è indispensabile, informare gli anziani genitori o i nonnini. Perché i truffatori non soltanto non si stancano, ma continuano a farsi consegnare, con nonchalance, i risparmi, ma anche i gioielli di una vita intera, dalle vittime. Le indagini sono in corso, ma - come dimostrano i fatti - non sembrano essere semplici. I truffatori sono esperti e purtroppo sanno come muoversi, dove colpire e soprattutto come riuscire a non lasciare tracce. 

Sono pochi, anzi pochissimi, i paesi che non sono stati ancora "toccati" dai balordi. Più a rischio - stando ai dati delle ultime settimane - gli anziani soli che vivono nelle città più grandi. E questo verosimilmente perché è più semplice, per i delinquenti, non farsi scoprire. Così è stato, di nuovo, ad Agrigento dove è stata truffata una pensionata di 86 anni. 

"Mi mandano i carabinieri, servono soldi per l'incidente stradale": 90enne consegna tutto quello che ha in casa ... perfino i diamanti

"C'è stato un incidente, servono soldi per rabbonire la vittima": al telefono risponde però una ragazza che chiama la polizia

DOSSIER. I finti sms di Nexi e l'abbaglio delle criptovalute: ecco come tanti agrigentini si sono trovati il conto svuotato

L'anziana ha ricevuto, sul telefono di casa, la telefonata di due uomini che si sono presentati come un maresciallo dei carabinieri e un avvocato. Sono quasi sempre in due ad agire. Anche se nella maggior parte dei casi, uno si presenta telefonicamente come un sottufficiale dell'Arma dei carabinieri e l'altro, invece, spacciandosi per un avvocato, bussa alla porta di casa. Ancora una volta, è stata raccontata la solita tiritera: "Sua figlia ha avuto un grave incidente stradale. Un incidente che è stato causato proprio da sua figlia", avrebbe detto il sedicente maresciallo. E, come da copione collaudato, la richiesta: "Per evitare conseguenze giudiziarie, che sono praticamente scontate, è necessario trovare dei soldi e pagare le parti coinvolte. Voglio aiutarla sua figlia, ma lei mi deve aiutare!". E l'anziana - quando il sedicente avvocato si è presentato davanti la porta di casa, praticamente subito dopo la chiamata, - ha consegnato tutti i soldi che aveva in casa: 4.600 euro, ma anche tutti i gioielli. Tanti gioielli. Poi, la scoperta: la figlia non aveva avuto alcun incidente. Anche questa "nonnina" non ha potuto far altro che denunciare la truffa, a carico di ignoti, alla stazione dei carabinieri di Agrigento. 

Denunce su denunce, praticamente quasi tutte identiche. 

"Suo figlio ha provocato un incidente, ci sono danni e rischia guai": anziana consegna soldi e gioielli

"Sua nipote ha provocato un incidente in Veneto, servono dei soldi urgenti": anziana consegna gioielli e carta bancomat

"Suo nipote è responsabile di un grave incidente, servono 12mila euro o finirà in carcere": truffata 92enne

AgrigentoNotizie è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sua figlia ha provocato un incidente stradale, ma la voglio aiutare": 86enne consegna 4.600 euro e tutti i gioielli
AgrigentoNotizie è in caricamento