Cronaca

Pronto soccorso Licata, Ficarra: "Dotazione organica sufficiente"

Il direttore generale dell'Asp replica alla notizia dell'interrogazione parlamentare dei deputati Lillo Firetto e Margherita La Rocca Ruvolo sulla Pronto soccorso licatese

Salvatore Lucio Ficarra

Con riferimento all’interrogazione parlamentare dei deputati Lillo Firetto e Margherita La Rocca Ruvolo, il direttore generale dell'Asp Salvatore Lucio Ficarra ha voluto precisare che "la dotazione organica presente (medici, infermieri ed altro personale) è in linea, se non di più, con la media degli altri Pronto soccorso dell’Azienda, fatte salve le dovute proporzioni di bacino d’utenza. In ogni caso sufficiente a garantire il bisogno di salute in ordine alla peculiarità dei reparti attivati".

Per Ficarra "nonostante le difficoltà economiche trovate per un piano di rientro concordato in sede regionale, è stata curata l’area di Emergenza-Urgenza, cercando di garantire attraverso avvisi di reclutamento il personale necessario" anche se il numero dei medici che hanno accettato pare non sia stato "sufficiente a coprire la richiesta".

"Proprio in questi giorni - continua il manager - sono stati avviati al lavoro 3 medici per i reparti di Pronto soccorso, e  medici per i reparti di Anestesia e Rianimazione. L’attenzione della direzione verso il presidio ospedaliero “S. Giacomo d’Altopasso” è testimoniata dal fatto che è stato predisposto un piano di ristrutturazione e messa a norma di quasi tutti i reparti (Ortopedia, Chirurgia, Medicina e, successivamente, Fisiatria) ed in particolare tra la fine del mese di marzo e i primi giorni di aprile saranno avviati i lavori del Pronto soccorso per un importo di circa 800mila euro. L’attuale Reparto sarà spostato in altro padiglione al fine di garantire il servizio durante i lavori di ristrutturazione e messa a norma", ha concluso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pronto soccorso Licata, Ficarra: "Dotazione organica sufficiente"

AgrigentoNotizie è in caricamento