menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
FOTO ARCHIVIO

FOTO ARCHIVIO

Le fiamme divorano l'isola ecologica di Ravanusa, D'Angelo: "I colpevoli devono pagare"

Spetterà ai militari dell’Arma ricostruire quanto accaduto, sono state avviate delle indagini

E’ andata a fuoco l’isola ecologica di Ravanusa. Un maxi incendio, secondo quanto fa sapere La Sicilia, che ha distrutto la discarica. Momenti drammatici che hanno impensierito e non poco, i residenti della zona. L’inferno di fuoco è scoppiato mercoledì, dopo le 19. In cenere carta, cartone e plastica, ma anche vetro e altro ancora. Autobotti private hanno fatto sì che il rogo si spegnesse. Sul posto si sono precipitati i carabinieri. Spetterà ai militari dell’Arma ricostruire quanto accaduto, sono state avviate delle indagini. La rabbia del sindaco, D’Angelo, però, non si placa.

“Chi ha sbagliato deve pagare- dichiara il sindaco di Ravanusa Carmelo D’Angelo -. I carabinieri hanno acquisito le immagini della video sorveglianza, spero che al più presto possano arrivare all’identificazione del piromane che deve essere punito in maniera esemplare. Sono quasi certo che si tratti di un incendio doloso così come avvenuto nell’aprile del 2018 quando lo stesso centro era stato dato alle fiamme. Auspico che la giustizia faccia il suo corso nel più breve tempo possibile per far luce su questo gesto compiuto certamente da una persona meschina e senza scrupoli”. L’isola ecologica si trova in piazza Europa a Ravanusa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento