rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Favara

Festival della strada degli scrittori, caffè letterario con Savatteri

Ultima giornata della tappa favarese della manifestazione. Le prossime giornate nella Porto Empedocle di Camilleri

Ultima giornata, ieri, della tappa favarese del Festival della strada degli scrittori, che si sposta adesso nella Porto Empedocle di Andrea Camilleri. Tra i momenti più interessanti del week end appena concluso, la presentazione del libro “Non c'è più la Sicilia di una volta” (Editori Laterza) del giornalista Gaetano Savatteri a Farm Cultural Park.

LEGGI ANCHE: Festival della strada degli scrittori: al via le giornate clou

“Non sono il rottamatore di Pirandello, Sciascia o Tomasi di Lampedusa. Semplicemente non sopporto chi legge le opere di questi autori come se il tempo non sia passato”. Savatteri ha lanciato diverse provocazioni che hanno davvero spiazzato il pubblico del Festival che celebra i grandi autori. Un tema che ha innescato un dibattito tra il pubblico e i relatori: il “padrone di casa” Andrea Bartoli, il presidente del Centro Studi Russello, Antonio Liotta, e il moderatore Egidio Terrana, direttore di Malgradotutto. 

Applauditi i ragazzi della Casa del Musical di Marco Savatteri, che con le coreografie di Gabriel Glorioso, hanno offerto uno spettacolo-parodia di quella Sicilia nostalgica che può essere oggi “felicemente contaminata” dalla vivace contemporaneità di un tip-tap. Ha suscitato emozioni e perfino qualche lacrima, l’incontro tutto al femminile “Donne attraverso la Strada" con le scrittrici Marcella Carlisi, Alfonsa Farruggia, Mariuccia La Manna, Stefania Rinaldi, Antonella Vinciguerra, moderato da Valentina Oliveri.
Si è conclusa così la tappa dedicata ad Antonio Russello. Il Festival della Strada degli Scrittori si sposta a Porto Empedocle. Dal 18 al 21 maggio sono tante le iniziative previste. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festival della strada degli scrittori, caffè letterario con Savatteri

AgrigentoNotizie è in caricamento