rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Le polemiche sulla festa

Bancarelle e processioni senza bagni chimici, l'affondo del Codacons: "Violate le leggi"

ll dirigente regionale dell'associazione dei consumatori segnala il disservizio a questura e prefettura: "Lo scorso anno è stato predisposto un apposito impegno di spesa"

Bancarelle di piazza Ugo La Malfa e piazzale Aldo Moro e processione senza bagni nè per gli utenti, nè per gli stessi fieristi. A segnalarlo è il Codacons, con una nota del proprio responsabile regionale trasparenza enti locali, Giuseppe Di Rosa, che si rivolge a questura e prefettura segnalando i disservizi che, secondo la sua denuncia, rappresenterebbero vere e proprie violazioni di legge. 

"Lo scorso anno - scrive -, come sempre (per la mancanza atavica di bagni pubblici in città), è stato disposto un impegno di spesa per la collocazione di bagni chimici. Come mai quest’anno non si ha notizia di nessun bagno né per le fiere né tantomeno per la processione. C’è stata - si chiede ironicamente - una deroga alle leggi vigenti?"

Di Rosa aggiunge: "Già che ci siamo, vogliamo ricordare a chi amministra che anche i mercati rionali sono sforniti di servizi igienici che sono obbligatori per legge anche per le amministrazioni pubbliche. La nostra associazione - aggiunge Di Rosa - è a disposizione dell’amministrazione attiva per confronti costruttivi che portino Agrigento ad essere una città normale dove i servizi agli utenti siano efficaci e funzionali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bancarelle e processioni senza bagni chimici, l'affondo del Codacons: "Violate le leggi"

AgrigentoNotizie è in caricamento