menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Madonna della Provvidenza

La Madonna della Provvidenza

San Giovanni Gemini, conclusa la "Festa della Madonna della Provvidenza"

Centinaia sono stati gli espositori. Gli eventi hanno avuto luogo senza incidenti, grazie al grande lavoro di polizia municipale e carabinieri

Anche quest'anno la seconda domenica di ottobre San Giovanni Gemini ha vissuto la festa in onore della Madonna della Provvidenza cui è associata la tradizionale "Fera di sutta ‘u Cuozzu".

E come ogni edizione, centinaia sono stati gli espositori richiamati da ogni parte della regione per offrire ogni tipo di articolo, dai casalinghi, all’abbigliamento, fino all’oggettistica passando per i tradizionali dolciumi siciliani.

"La numerosa presenza di stand e bancarelle collocati nelle vie principali del centro di San Giovanni, - ha detto il sindaco Carmelo Panepinto - attira migliaia di persone nei tre giorni della festa, e questo comporta comporta una complessa organizzazione per assicurare l’ordine pubblico e regolamentare la viabilità. Per questo non posso che manifestare la mia riconoscenza al corpo di polizia municipale".

"Ma il mio grazie, anche a nome dell'amministrazione, - ha proseguito il sindaco - va soprattutto ai carabinieri della Compagnia di Cammarata che, coordinati dal capitano Gaetano Patti e dal luogotenente maresciallo Vito Casamassima, hanno vigilato prevenendo disordini di vario genere e furti negli appartamenti. La presenza dei militari è stata accolta favorevolmente dalla cittadinanza che ha riscontrato, nello stesso tempo, la reale presenza delle istituzioni".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento