rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
La cerimonia

Otto marzo, la Cigl rende omaggio al Prefetto: “Una donna che ha saputo scalare la montagna”

I segretari provinciale e regionale, rispettivamente Alfonso Buscemi e Ignazio Giudice, hanno consegnato le mimose a Maria Rita Cocciufa

Cerimonia a tema anche in Prefettura per la festa della donna. La “Mimosa della Cigl 2023” è stata consegnata al Prefetto Maria Rita Cocciufa. “Alla donna che ha saputo scalare la montagna e da quella cima guarda all'umanità con la dedizione e con il rispetto di una donna. Auguri signora Prefetto e continui ad essere ciascuna di noi”. Con questa motivazione - ha detto il segretario generale della Cgil di Agrigento Alfonso Buscemi abbiamo voluto consegnare questo fiore simbolico a Maria Rita Cocciufa, capace di conciliare l’autorevolezza del suo ruolo di rappresentante dello Stato nel territorio agrigentino con la sensibilità e umanità di una donna. Le abbiamo idealmente donato il simbolo della giornata nazionale della donna libera, nella libera Italia. E con lei, a tutte le donne che lottano per emergere in una società maschilista, che vengono sfruttate e malpagate, che faticano per affermarsi e subiscono molestie sui posti di lavoro, che subiscono le molestie sui posti di lavoro. Ma anche quelle maltrattate in ambienti familiari e che partono dalle loro lontane terre per salvare i propri figli morendo in mare. In particolare il nostro pensiero va alle donne iraniane e afghane private della loro libertà di studiare, di lavorare, di essere trattate alla pari di tutti gli esseri umani, ma anche a tutte le donne morte in mare nel naufragio di Cutro”.

A consegnare il simbolo dell’8 marzo è stato il segretario regionale del Cgil Ignazio Giudice: “E’ essenziale - ha detto - ricordare, indispensabile fare per vivere nella piena parità di diritti e anche di possibili prospettive”. Con la delegazione agrigentina c’erano anche la coordinatrice provinciale del dipartimento politiche di genere Caterina Sparacino, la responsabile del dipartimento giovani cultura e legalità Maria Concetta Barba e la segretaria confederale Salvina Mangione. Dopo la consegna della mimosa al Prefetto la delegazione si è spostata al viale Della Vittoria per distribuire il simbolo della giornata nazionale delle donne davanti alla scuola.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Otto marzo, la Cigl rende omaggio al Prefetto: “Una donna che ha saputo scalare la montagna”

AgrigentoNotizie è in caricamento