menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sciacca, una festa per la biblioteca "Mons. Aurelio Cassar"

Una manifestazione per la biblioteca comunale "Mons. Aurelio Cassar" sarà organizzata nelle prossime settimane. E' stato deciso oggi nel corso del sopralluogo che l’assessore alla Cultura Salvatore Monte ha effettuato questa mattina nei locali siti nell’atrio superiore del Palazzo Municipale assieme alla responsabile Elina Salomone per verificare l’andamento dei lavori di miglioramento in corso

Una festa per la biblioteca comunale “Mons. Aurelio Cassar”. Sarà organizzata nelle prossime settimane. L’iniziativa è stata annunciata nel corso del sopralluogo che l’assessore alla Cultura Salvatore Monte ha effettuato questa mattina nei locali siti nell’atrio superiore del Palazzo Municipale assieme alla responsabile Elina Salomone per verificare l’andamento dei lavori di miglioramento in corso da alcune settimane.  

«Si è pensato a una manifestazione – dice l’assessore Salvatore Monteda organizzarsi tra settembre e ottobre che abbia al centro la cultura e l’amore nei confronti della nostra biblioteca che, con le opere in atto, sta cambiando volto. Nel corso della festa ci saranno interventi artistici, ma sarà anche l’occasione per illustrare tutti i lavori di sistemazione dell’immenso patrimonio librario e le iniziative che saranno programmate per la nuova stagione con il coinvolgimento anche delle scuole e di altri enti. Ci sono le idee, la passione e tanta buona volontà.

Questa mattina ho pubblicamente ringraziato la responsabile della biblioteca e i giovani volontari che hanno collaborato con l’associazione La Nuova Primavera in un lavoro imponente, encomiabile, che ancora non si è concluso. È un work in progress che darà lustro e trasformerà questo luogo di cultura che appartiene alla città, ai cittadini che invito a venire per apprezzare dal di dentro il lavoro svolto con amore e dedizione, e vivere da vicino la biblioteca. Un lavoro complesso di manutenzione, di sistemazione di un numero considerevole di libri e riviste. È un cantiere aperto per rendere un servizio migliore alla città, agli studiosi e agli studenti che ogni giorno vengono per motivi di studio e di ricerca».    

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento