rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Carabinieri

"Hanno portato lustro per inchieste chiuse in tempo record, per soccorsi fulminei e perché vicini ai disabili": ecco i carabinieri premiati nella Valle

Gli insigniti all'ombra del tempio della Concordia sono andati ad aggiungersi a coloro che, in mattinata, alla caserma "Biagio Pistone", hanno ricevuto le ricompense che la Legione Sicilia ha concesso. Ecco di chi si tratta e perché

C'è chi ha fatto parlare dell'Arma dei carabinieri, e del risultato riscosso risolvendo il "caso" in poco meno di 48 ore, a livello mondiale. Chi ha fatto esprimere apprezzamento e stima ai militari che sono interventi in maniera fulminea in occasione della strage di via Trilussa a Ravanusa e chi ha fatto vedere come i carabinieri possano davvero essere, nel caso dei disabili torturati a Licata, come gli amici della porta accanto. La festa per l'annuale anniversario di fondazione dell'Arma dei carabinieri è stata anche l'occasione per riconoscere - con tanto di ricompense - il lavoro svolto da quei carabinieri che, per servizio, si sono appunto distinti. E si sono distinti portando lustro al Corpo che, negli ultimi anni, viene sentito come sempre più vicino alla gente. 

Festa dell'Arma, riconoscimenti ai militari: ecco a chi sono andate le prime ricompense

Compagnia di Agrigento

Per aver identificato e denunciato i due presunti responsabili del danneggiamento della Scala dei Turchi, l'8 gennaio del 2022, sono stati premiati: il maggiore Marco La Rovere, comandante della compagnia dei carabinieri di Agrigento - che s'è visto tributare - per lo stesso motivo - oltre al pubblico ringraziamento dell'allora procuratore capo Luigi Patronaggio anche la cittadinanza onoraria del Comune di Realmonte; il luogotenente Antonio Ditto, comandante della stazione dei carabinieri di Realmonte e il maresciallo Francesco Scimè che è addetto alla tenenza di Favara, e che è stato anche insignito con un "Premio ambiente" - dal comando generale dell'Arma - per distintosi "per attività di istituto o d'iniziativa, particolarmente meritoria a tutela dell'ambiente, della biodiversità e degli ecosistemi, anche nell'interesse delle future generazioni". Questa attività investigativa che ha riguardato un bene amato ed ammirato ovunque, inevitabilmente, ha fatto accendere i riflettori della stampa di tutto il mondo. Giorno e notte, allora, i carabinieri vagliarono ogni possibile ipotesi, senza lasciare nulla al caso. E nel giro di 48 ore, dopo perquisizioni ed analisi di decine di filmati acquisiti dalle immagini di videosorveglianza, si arrivò a chiudere il cerchio. 

Individuarono autori dello “sfregio” alla Scala dei Turchi, La Rovere: “L’amore per l’uniforme trasforma il senso del dovere in volere”

Festa dell'Arma 2022 nella Valle dei Templi

Per "aver salvato due donne da un appartamento saturato da una fuga di gas", a Favara, il 16 luglio del 2016, sono stati premiati: il luogotenente (in congedo) Gerlando Montana, già addetto alla tenenza di Favara, e l'appuntato scelto Domenico Accardo, già addetto alla tenenza di Favara. Per aver "evitato un suicidio", il 25 ottobre del 2020, ad Agrigento, sono stati insigniti: il maresciallo Nicholas Mencio, addetto alla stazione carabinieri della città dei Templi; il brigadiere Giuseppe Prinzivalli, già addetto alla sezione Radiomobile della compagnia di Agrigento; l'appuntato Rosario Russo, addetto alla sezione Radiomobile e il carabiniere Mario Miraglia, addetto alla stazione di Agrigento.

Compagnia di Cammarata 

Per aver sviluppato una delicatissima inchiesta su "maltrattamenti in famiglia, violenza sessuale aggravata e diffusione di immagini video sessualmente esplicite", il 16 marzo del 2022, nel comprensorio di Cammarata, sono stati insigniti: il maresciallo Diego Pizzuto, l'appuntato scelto Luigi Bonanno, il carabiniere Pierluigi Umbaldo. 

Compagnia di Licata 

Per essersi occupati, fra gennaio ed aprile del 2021, delle indagini "nei confronti di individui ritenuti responsabili di tortura e sequestro di disabili", i riconoscimenti sono stati consegnati al tenente Carmelo Caccetta, comandante del Nor della compagnia di Licata; al luogotenente Gianfranco Antonuccio, addetto alla sezione Operativa della stessa compagnia; al luogotenente Giacomo Piacenti, addetto alla sezione Operativa; al luogotenente Giuseppe Mele, anche lui addetto alla medesima sezione. Ed ancora al maresciallo Giacomo Sica, addetto alla sezione Operativa della compagnia dell'Arma di Licata; all'appuntato scelto Giovanni Musetti, addetto alla sezione Operativa, e all'appuntato scelto Denis Gabrieli, addetto alla sezione Radiomobile della compagnia di Licata. 

"Disabili torturati e video diffusi sui social", 4 condanne da 7 a 9 anni di carcere

Per essersi occupati, a Ravanusa, l'11 dicembre scorso, del disastro ed omicidio colposo a seguito dell'esplosione di una condotta di gas sono stati premiati: il capitano Augusto Petrocchi, comandante della compagnia dell'Arma di Licata; il luogotenente Salvatore Turturici, comandante della stazione di Ravanusa, e il maresciallo Daniele Martinez, addetto alla stazione dei carabinieri di Ravanusa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Hanno portato lustro per inchieste chiuse in tempo record, per soccorsi fulminei e perché vicini ai disabili": ecco i carabinieri premiati nella Valle

AgrigentoNotizie è in caricamento