menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Burgio, indetta la "Grande festa dell'acqua pubblica"

Per celebrare questa "vittoria", domani alle 19 è stata indetta nel comune dell'Agrigentino la "Grande festa dell'acqua pubblica"

Dopo l'approvazione della legge che sancisce la pubblicità dell'acqua, è festa grande a Burgio.

E proprio per celebrare questa "vittoria", domani alle 19 è stata indetta nel comune dell'Agrigentino la "Grande festa dell'acqua pubblica".

«Questo risultato - ha detto il sindaco Vito Ferrantelli - è il punto d'arrivo che passa attraverso la proposta di legge d'iniziativa popolare, il Referendum del 2011, la legge regionale n. 2 del 2013. Una grande mobilitazione del movimento per l'acqua pubblica è riuscita ad ottenere il risultato di un articolato testo di legge ed è riuscita a conquistare il riconoscimento dell'autonomia e dello Statuto della Sicilia; tra le cose più importanti, assicura la continuità della gestione diretta per i Comuni che non hanno ceduto le proprie reti idriche, inizia un percorso per permettere ai Comuni che hanno ceduto le reti idriche di scegliere la tipologia di gestione del servizio idrico, - ha concluso Ferrantelli - offre risposte di equità sociale, garantendo un minimo di consumo idrico alle famiglie (50 litri al giorno) e permette di superare le procedure d'infrazione europea, spingendo verso gli investimenti infrastrutturali con finanziamenti europei»

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento