Realmonte, il sindaco Zicari: «A Ferragosto fatto il possibile, perchè l'accanimento degli ambientalisti?»

Per il sindaco è immotivato tanto "accanimento" delle associazioni ambientaliste. «Il fatto di sapere che Agrigento sarebbe stata off limits, ha spinto la gente a riversarsi sulle spiagge di Realmonte. Nonostante ciò, non credo che il problema si possa risolvere chiudendo le strade o vietando il montaggio delle tende», ha detto Zicari

«Anch'io sono contrario ai gruppi elettrogeni, ai frigoriferi in spiaggia, all'immondizia abbandonata sull'arenile. Ma tutti, anche gli ambientalisti, sapevano che il Comune di Realmonte dispone soltanto di quattro vigili urbani. Era impossibile impedire gli accampamenti. Lo avevo fatto presente anche alle riunioni in Prefettura».

Lillo Zicari, sindaco di Realmonte, non ci sta "all'attacco mediatico contro le spiagge realmontine" e risponde, seppur allargando le braccia, alle polemiche sulla "invasione" per la notte di Ferragosto.

«Mi verrebbe da chiedere all'associazione MareAmico: perché tanto accanimento? Abbiamo detto fin dall'inizio che la dotazione organica del nostro corpo di Polizia Municipale non ci avrebbe permesso di impedire il montaggio delle tende».

Oltre diecimila persone hanno "soggiornato" sulle spiagge di Realmonte: da Punta Grande alla Scala dei Turchi, da Giallonardo alla Spiaggetta.

«Eppure - dice il sindaco - abbiamo fatto il possibile».

Le immagini delle spiagge invase dai rifiuti hanno fatto il giro del web, ma anche su questo il sindaco risponde a tamburo battente: «Mi sento di ringraziare anche i commercianti e i titolari dei chioschi che hanno assunto personale aggiuntivo per far trovare i sacchi dell'immondizia già pronti all'alba per la ditta che si occupa della raccolta».

Poi si concede una riflessione, abbracciando anche quanto successo ad Agrigento, dove le forze dell'ordine non hanno fatto montare neanche una tenda in spiaggia.

«Ovviamente il fatto di sapere che Agrigento sarebbe stata off limits, - ha detto Zicari - ha spinto la gente a riversarsi sulle spiagge di Realmonte. Nonostante ciò, non credo che il problema si possa risolvere chiudendo le strade o vietando il montaggio delle tende. Bisogna fare una profonda riflessione e capire quanto possa danneggiare il picchetto di una tenda canadese sulla spiaggia e quanto, invece, possa rivelarsi importante mantenere una tradizione del Ferragosto».
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Transenna della Ztl sull'auto comprata 2 giorni prima: 40enne su tutte le furie

  • "Il direttore mi convocava e mi chiedeva se mio marito era sessualmente all'altezza", racconto choc in aula

  • Incidente sulla statale Agrigento-Raffadali: due feriti in ospedale

  • "Disastro ambientale in via miniera Ciavolotta", imprenditori di mezza provincia l'avevano trasformata in discarica: 44 indagati

  • "Testate all'ex fidanzata per farla abortire", ventunenne rinviato a giudizio

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento