Giovedì, 13 Maggio 2021
L'interno di un ufficio postale
Cronaca

Buoni fruttiferi postali, Federconsumatori: "Attenzione ai rendimenti"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Il 31 dicembre 2016 scadranno i buoni postali fruttiferi ordinari di durata trentennale emessi dal 1 luglio 1986 al 31 dicembre 1986 (serie Q/P). Questi possono recare sul retro un timbro a secco con rendimenti fino al 20esimo anno diversi rispetto a quelli originari. Tale timbro si sovrappone alla tabella di rendimento stampata sul buono.

"Diversi giudici di merito, - scrive in una nota Federconsumatori Agrigento - l'arbitro Bancario Finanziario, nonché la Corte di Cassazione, hanno affermato la prevalenza delle condizioni riportate sul titolo ed accettate dalle parti rispetto a quelle dettate dal decreto del Tesoro del 13 giugno 1986 e applicate da Poste Italiane nella liquidazione di detti buoni.Ciò comporta che i risparmiatori hanno diritto alla liquidazione in base ai rendimenti indicati sul timbro i quali possono essere superiori rispetto a quelli previsti originariamente dalla tabella stampata sul buono.

"Si invitano i risparmiatori, - si legge in una nota di Federconsumatori Agrigento - nel caso in cui ritenessero di dover comunque riscuotere gli importi erroneamente liquidati da Poste Italiane, con una rilevante riduzione su quanto effettivamente dovuto, a non sottoscrivere dichiarazioni liberatorie nei confronti di Poste Italiane contestualmente al pagamento, in quanto la presenza di dichiarazioni liberatorie potrebbe precludere ai medesimi la possibilità di richiedere al giudice ordinario il pagamento di quanto effettivamente dovuto. È espressamente richiesto ai risparmiatori che volessero in ogni caso riscuotere, di apporre sulla dichiarazione liberatoria la precisazione che 'l’importo viene riscosso con l’espressa riserva di una verifica che lo stesso sia correttamente liquidato e, a titolo di acconto sulla maggior somma che si ritiene dovuta'".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buoni fruttiferi postali, Federconsumatori: "Attenzione ai rendimenti"

AgrigentoNotizie è in caricamento