Cronaca Favara

Vetrate spaccate e danni a bus e auto dei vigili, identificato e denunciato il vandalo

Il trentaquattrenne è stato "incastrato" grazie ai sistemi di videosorveglianza dislocati lungo le vie della città. Resta un mistero il perché dei ripetuti raid

Incastrato dai sistemi di videosorveglianza dislocati lungo la città e denunciato perché ritenuto l’autore dei molteplici danneggiamenti – in danno delle vetrate di esercizi commerciali, del bus di linea e dell’auto della polizia municipale – realizzati, con una mazza, nelle scorse settimane. Ad essere denunciato alla Procura, dai carabinieri della tenenza di Favara che sono coordinati dal comando compagnia di Agrigento, è stato un trentaquattrenne disoccupato. Le ipotesi di reato che gli sono state contestate – restano un mistero le motivazioni dei ripetuti danneggiamenti – sono: danneggiamento aggravato e porto abusivo di oggetti atti ad offendere. La mazza utilizzata per mettere a segno i diversi raid era stata già sequestrata dai militari dell’Arma.

Vetrate spaccate, bus e distributori danneggiati: sequestrata una mazza

All’inizio del mese, vennero danneggiate, a colpi di mazza, le vetrate di un bar di piazza Vespri e di un negozio d’abbigliamento. Ma anche il parabrezza e la porta d’accesso per l’autista di un autobus di linea, posteggiato in via Giochi Olimpici: nei pressi dello stadio comunale, un distributore di snack, caffè e bevande e l’auto – venne mandato in frantumi lo specchietto retrovisore – della polizia municipale. I carabinieri della tenenza di Favara, oltre ad avviare le indagini dopo aver raccolto le denunce dei proprietari e a sequestrare la mazza, sono arrivati – grazie ai sistemi di videosorveglianza all’identificazione, e dunque alla denuncia, dal vandalo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vetrate spaccate e danni a bus e auto dei vigili, identificato e denunciato il vandalo

AgrigentoNotizie è in caricamento