menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lorena Quaranta

Lorena Quaranta

"L'area non è idonea a garantire il distanziamento sociale", rinviato l'evento in memoria di Lorena

In piazza Cavour, nel giardino della biblioteca comunale, doveva essere scoperto un monumento in memoria delle vittime del femminicidio. Alba: "Slitta tutto a data da destinarsi"

Ore 14,20. L'evento in memoria di Lorena Quaranta è stato rinviato. Lo ha appena comunicato il sindaco di Favara Anna Alba. "Purtroppo l'evento di oggi in onore a Lorena Quaranta è rinviato a data da destinarsi" - ha reso noto il primo cittadino - . 

"Si ritiene che il sito prescelto non sia idoneo a garantire il distanziamento sociale imposto dalle recenti direttive anti-Covid circa l'elevato numero di persone che dovrebbero prendere parte all'evento - ha scritto il questore di Agrigento Rosa Maria Iraci - . Peraltro, le tragiche circostanze in cui ha perso la vita Lorena potrebbero richiamare la presenza di ulteriori persone, oltre quelle già indicate nel preavviso anche alla luce del risalto mediatico che ne hanno dato gli organi di informazione e stampa. Tutto ciò premesso, si ritiene che la manifestazione non possa avere luogo". 

Ecco cosa era stato organizzato

Prima la santa messa alla chiesa di San Giuseppe artigiano di piazza don Giustino. Poi - rispettando le regole anti-Covid - i familiari, le autorità religiose e politiche si trasferiranno in piazza Cavour dove, nel giardino della biblioteca comunale, verrà scoperto un monumento in memoria delle vittime del femminicidio. Un'opera che è stata dedicata a Lorena Quaranta, la ventisettenne laureanda in Medicina che è stata assassinata dal fidanzato lo scorso 31 marzo. 

L'inchiesta sull'omicidio di Lorena, gli oggetti sequestrati nelle mani del Ris: spunta un phone sporco di sangue

La lapide e la panchina rossa sono state realizzate per volere dello zio di Lorena che ha fatto propria la proposta dell'università della terza età, "Empedocle". Alla cerimonia di questo pomeriggio dovrebbero essere presenti il rettore dell'università di Messina, Salvatore Cuzzocrea, e il professore Francesco Cordura con il quale Lorena, ad ottobre, avrebbe discusso la tesi di laurea. 

Troppe persone per strada a dire addio a Lorena, Procura apre un'indagine conoscitiva

Questo pomeriggio, idealmente, Favarà tornerà ad abbracciare la sua "figlia" scomparsa prematuramente e tragicamente.

(Aggiornato alle 14,32)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

8 marzo, Zambuto: "Dedicare vie e piazze a personaggi femminili"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento