menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
FOTO ARCHIVIO

FOTO ARCHIVIO

"Sorpresi dalle telecamere del negozio dopo il furto", quattro a giudizio

Il titolare, che li aveva riconosciuti, ha consegnato pure le immagini della videosorveglianza

Il pubblico ministero Paola Vetro ha disposto la citazione a giudizio di quattro favaresi accusati di avere svaligiato un negozio di proprietà di due cinesi. Si tratta di Mario Bellavia, 29 anni; Girolama Vella, 46 anni; Angela Pisciotto, 25 anni e Teresa Schembri, 36 anni.

I quattro imputati, che hanno nominato come difensori gli avvocati Salvatore Cusumano e Davide Casà, sono accusati di avere rubato, con la complicità di un quinto uomo non identificato, un negozio di proprietà di due cinesi in via Pietro Nenni, a Favara.

Il furto è avvenuto il 2 giugno di tre anni fa. I quattro, approfittando di una distrazione del titolare, avrebbero portato via numerosi attrezzi elettronici nascondendoli fra i propri indumenti e all'interno di alcune borse. Il commerciante li ha riconosciuti e ha consegnato alle forze dell'ordine i filmati della videosorveglianza.

Il processo - trattandosi di reati punibili con una pena inferiore ai 4 anni - è stato fissato per il 5 marzo davanti al giudice monocratico Rossella Ferraro. La difesa, prima dell’eventuale apertura del dibattimento, potrà scegliere eventuali riti alternativi come l’abbreviato o il patteggiamento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento