"Stalking alla sorella e bastonate al cognato", favarese davanti al Gip

L'uomo, S.P., cinquantenne, sarà sottoposto a perizia psichiatrica per appurare se è in possesso della capacità di intendere e volere

(foto ARCHIVIO)

Avrebbe perseguitato la sorella e picchiato a colpi di bastone il cognato per tentare di impedire la relazione tra i due. 

Di questo è accusato un cinquantenne favarese, S.P., così come racconta il quotidiano La Sicilia in edicola oggi. L'uomo è apparso venerdì davanti al gip Stefano Zammuto nel corso di un incidente probatorio. Il giudice ha dato incarico ad un perito psichiatra di esprimere un proprio parere tecnico sul cinquantenne. 

L'accusato, secondo la denuncia della sorella, l'avrebbe perseguitata con messaggi sul cellulare e con pedinamenti e, poi, avrebbe preso a bastonate il cognato al termine di un alterco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento