Cronaca

Maltrattamenti e stalking, assolto fruttivendolo 43enne

La donna che lo aveva denunciato rischia di finire sotto inchiesta per falsa testimonianza: il giudice dispone la trasmissione degli atti in procura

foto archivio

Assolto "perché il fatto non sussiste" e trasmissione degli atti in Procura nei confronti della donna che aveva accusato l'imputato e della madre, perchè valuti se metterle sotto inchiesta per falsa testimonianza. Lo ha stabilito il giudice monocratico del Tribunale di Agrigento, Alessandro Quattrocchi, che ha disposto l’assoluzione nei confronti del 43enne Lorenzo Terranova, fruttivendolo originario di Favara, finito a processo con le accuse di stalking e lesioni personali.

Ad accusarlo era stata l’ex fidanzata, una quarantenne empedoclina, che a partire dal 2016 aveva presentato diverse querele accusando Terranova di averla perseguitata per più di due anni al fine di costringerla a riprendere la relazione che la donna avrebbe interrotto dopo appena una settimana dal suo inizio. 

La donna, la cui posizione adesso è al vaglio delle eventuali valutazioni degli inquirenti, aveva raccontato durante il processo di aver subito continue minacce e aggressioni, anche fisiche, e di non uscire più da casa neppure per fare la spesa. In una occasione, a dire della donna, l’imputato avrebbe tentato di investirla con la propria autovettura e in un’altra avrebbe persino tentato di speronarla con un camion. Da queste dichiarazioni fu applicata la misura cautelare del divieto di avvicinamento a carico del 43enne. Versione dei fatti che è stata confermata dalla madre della ragazza sempre nel dibattimento.

Una ricostruzione, quella fornita dalla donna, che non ha convinto il giudice. La difesa, rappresentata dall’avvocato Angelo Farruggia, dopo mirate indagini difensive, aveva prodotto i tabulati telefonici e una consulenza di parte, realizzata da un investigatore privato sul telefono dell’imputato, da cui si evinceva che la donna, non rassegnata all’interruzione della relazione, aveva sviluppato - secondo la difesa - un’ossessione nei confronti di Terranova. 

Al termine della requisitoria il pm Alfonsa Fiore aveva chiesto la condanna dell’imputato a 1 anno e 8 mesi di reclusione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltrattamenti e stalking, assolto fruttivendolo 43enne

AgrigentoNotizie è in caricamento