menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Fiumi" di cocaina per le vie di Favara, scatta l'operazione dei carabinieri: quattro arresti

Il "giro" non si sarebbe fermato neanche durante il lockdown anti-Covid. Determinanti sono state alcune videocamere piazzate in luoghi strategici, nonché le intercettazioni telefoniche

"Fiumi" di cocaina, ma anche hashish, su Favara. A scoprire quella che è stata una quotidiana e florida attività di spaccio - grazie ad un'inchiesta sviluppata a partire dall'ottobre del 2019 - sono stati i carabinieri della tenenza di Favara e quelli della compagnia di Agrigento, rispettivamente coordinati dal tenente Fabio Armetta e dal capitano Marco La Rovere.

Quattro le ordinanze di custodia cautelare - firmate dal giudice per le indagini preliminari Alessandra Vella, su richiesta del pubblico ministero Paola Vetro - che sono state eseguite durante la notte. Tutti gli indagati sono stati posti ai domiciliari.

L'attività d'indagine - condotta dai carabinieri - ha permesso di documentare e riscontrare un sistematico giro di spaccio portato almeno fino al luglio 2020, periodo del lockdown anti-Covid compreso. Determinanti sono state alcune videocamere piazzate in luoghi strategici di Favara, nonché le intercettazioni telefoniche che hanno permesso anche, acquisendo riscontri di polizia giudiziaria, svariate perquisizioni mirate nei confronti degli acquirenti, arresti in flagranza e sequestri di sostanze stupefacenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento