La scomparsa di Gessica Lattuca, trovate tracce di sangue a casa del fratello: nuovi accertamenti al Ris

Dopo il sopralluogo, si esaminano i referti sequestrati nell'abitazione per cercare eventuali collegamenti utili alle indagini

Gessica Lattuca

Sull'abitazione di via Leopardi, di proprietà del padre di Gessica Lattuca e all'epoca dei fatti in uso al fratello Enzo, passata al setaccio dal Ris di Messina nei giorni scorsi, sarebbero state trovate delle tracce ematiche. Martedì, nel laboratorio di Messina del reparto scientifico dell'Arma dei carabinieri, saranno eseguiti degli accertamenti tecnici non ripetibili sui reperti sequestrati per comprendere a chi potrebbero appartenere se vi sono collegamenti con altri oggetti sequestrati.

L'inchiesta per la scomparsa di Gessica Lattuca, di cui non si hanno più notizie dal 12 agosto del 2018, potrebbe essere arrivata alla svolta. Gli ultimi esami del Ris si sono concentrati proprio sull'abitazione di via Leopardi (l'ultimo posto dove è stata vista) e sull'autovettura, una Volkswaghen Passat, dell'ex datore di lavoro della ragazza. Auto che il 23 settembre dello stesso anno, poco più di un mese dopo la misteriosa scomparsa della mamma di quattro bambini, venne data alle fiamme in via Bolzano. 

A disporre i nuovi accertamenti nella casa che, all'epoca dei fatti, era abitata dal fratello di Gessica e dove oggi, invece, risiede il padre della ragazza, e sull’autovettura dell’ex datore di lavoro, è stata la Procura della Repubblica di Agrigento, con a capo il procuratore Luigi Patronaggio. Gli approfondimenti scientifici potrebbero - visto che sono trascorsi due anni e quell’auto che venne devastata dalle fiamme - essere arrivati dopo il tempo massimo. Ma il Ris ha lavorato cercando di scovare qualsiasi traccia biologica che possa, eventualmente, tornare utile all'inchiesta. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I familiari di Gessica avranno la facoltà di assistere agli accertamenti. I carabinieri del Ris erano già stati a casa e nella residenza di campagna di Filippo Russotto, l’ex compagno di Gessica Lattuca, unica persona iscritta nel registro degli indagati per le ipotesi di reato di maltrattamenti, sfruttamento della prostituzione e occultamento di cadavere. L'indagato, difeso dall'avvocato Salvatore Cusumano, ha sempre respinto le accuse. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La faida sull'asse Favara-Belgio, scatta l'operazione "Mosaico": raffica di arresti, trovate armi

  • Operazione "Mosaico": duplice tentato omicidio, ecco chi sono i 7 arrestati

  • Coronavirus, salgono ancora i nuovi casi in Sicilia: 8 gli agrigentini contagiati

  • Nuova "bomba" d'acqua sull'Agrigentino: strade e ristoranti allagati, albero su auto

  • Il Covid non molla la sua presa: due nuovi casi a Favara, uno a San Biagio e Grotte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): 6 per Agrigento, arrivano i primi tamponi rapidi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento