"Abbandonavano rifiuti su un terreno": scatta il sequestro e la doppia denuncia

Ad essere deferiti alla Procura sono stati un fruttivendolo di 52 anni e una donna di 68 anni che dovrà rispondere anche dell'ipotesi di reato di invasione di edifici

L'area - di circa 50 metri quadrati - è stata sequestrata. Allo stesso modo anche il camion dove erano stati collocati i rifiuti poi scaricati in contrada Esa-Chimento. Un uomo, un fruttivendolo, e una donna, risultata essere occupante del casolare nei pressi del quale è stata creata la discarica, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Agrigento dai carabinieri della tenenza di Favara.

Entrambi - lui di 52 anni e lei di 68 anni - dovranno rispondere di violazione delle norme ambientali. La donna è stata deferita anche per invasione di edificio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in viale Emporium, auto contro scooter: quattro feriti e un morto

  • Accusa un malore e si accascia, tragedia in città: muore un 35enne

  • Temporali in arrivo, diramata una nuova allerta meteo "gialla"

  • Coronavirus, l'incubo non è finito: donna positiva al tampone

  • Giovane torna da Malta e risulta positivo al Covid, emigrato sabettese ricoverato a Malattie infettive

  • Frana il costone di Maddalusa, solo paura per i bagnanti: nessun ferito

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento