menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gero Sicilia

Gero Sicilia

Ricette contro la crisi, Gero Sicilia: "Reagire alzando la testa"

Conflavoro: "Ha avviato l'attività imprenditoriale nel 2008, e ce l'ha fatta"

“La mia salvezza è stata reagire alla crisi alzando la testa. E’ la mia ricetta di vita”. A sostenerlo è Gero Sicilia che nel 2008 aprì, con la moglie Alina, la pasticceria di Sicilia, che in otto anni è diventata un’istituzione a Favara.

“Sicilia – scrive Conflavoro in una nota - ha 40 anni ed è cresciuto nei laboratori artigianali dove lavorava con la sua famiglia. L’anno della crisi, che ha portato con sé una ecatombe nel mondo imprenditoriale, è stato la prova del nove: solo chi aveva una buona reputazione ce l’ha fatta”. “Anche noi ce l’avevamo – aggiunge Gero Sicilia - si chiama determinazione. Quando ho deciso di aprire la pasticceria, lo sconsigliavano tutti. Era l’anno della crisi in tutti i sensi, anche dell’animo. Ma credevo in me stesso, e nelle mie capacità. Ho pensato che da un atteggiamento positivo avrebbe potuto nascere qualcosa di buono. Se mi sono pentito? No, assolutamente. Anche se in Italia e ancor di più nella nostra zona, il massimo che si possa raggiungere è la sopravvivenza imprenditoriale. Che è già qualcosa, comunque. E poi, si può sempre migliorare. Ci si può sempre svegliare da questo torpore, il cambiamento deve partire da noi. Come? Con una buona condotta, per quanto è possibile. Con la creatività, l’ambizione. E’ l’unico modo per contrastare una politica indifferente, un sistema che pretende senza dare alcun sostegno”.

A proposito di tasse e costi Gero Sicilia dice: “ogni mese, quando arriva, puntuale, il conto, ho la stessa reazione: mi prende lo sconforto, vorrei buttare tutto all’aria. Detesto quei giorni, quelle sensazioni. Mi sento impotente. Credo che non ne valga la pena. Mi trovo in difficoltà a pagare ad esempio acqua e rifiuti. Eppure lavoriamo. Non mi vergogno a dirlo, perché la colpa non è nostra. Facciamo di tutto per avere una buona condotta imprenditoriale, ci conoscono anche per quello. Il costo della luce è esagerato, arriva fino ai duemila euro al mese”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento