menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Municipio di Favara

Il Municipio di Favara

La Regione approva il piano di riparto, salvi i precari del Comune di Favara

Il sindaco Anna Alba, a settembre, non ricevendo risposte adeguate dagli uffici regionali, aveva minacciato di sospendere dalle attività e dallo stipendio i 270 lavoratori

La Regione ha approvato il piano di riparto che finanzia al 100 per 100, fino allo scadere di quest'anno, il costo degli Lsu che lavorano alle dipendenze del Comune di Favara. Soddisfatto il sindaco Anna Alba che a settembre, non ricevendo risposte adeguate dagli uffici regionali, aveva minacciato di sospendere dalle attività e dallo stipendio i 270 lavoratori precari. 

Anna Alba alla Regione: "Servono soldi altrimenti sarò costretta a licenziare"

L'amministrazione di Favara, con il piano di riparto regionale, non sarà costretta ad intaccare minimamente il fondo che garantisce l'erogazione di altri servizi. "È giusto precisare – ha spiegato al Giornale di Sicilia Anna Alba – che gli Lsu che prestano servizio al Comune sono ormai indispensabili per la gestione di tutte le pratiche connesse ad una buona attività amministrativa".

Panepinto: "Risorse indispensabili per l'ente"

Alba ha aggiunto: Senza di loro possiamo chiudere i battenti. E questa dovrebbe essere la loro arma per potere ottenere, in un prossimo futuro, il riconoscimento dei loro diritti che richiedono da diversi lustri".

Intrapresa un'azione legale contro la Regione

La spesa per i precari, in un anno, è di 4 milioni e 560 mila euro. 

Sospensione dei precari? Ordine pubblico a rischio 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Discarica nel piazzale dell'ospedale, Trupia: "Addebiteremo spese bonifica"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento