rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Carabinieri / Favara

"Ha maltrattato l'ex moglie", condannato a 2 anni: arrestato e portato in carcere

L'ordine della Procura è stato notificato al disoccupato trentottenne

Dal 2017 al 2018, fra Camastra e Favara, ha maltrattato l’ex moglie. E’ stato di recente condannato alla pena di due anni di reclusione e i carabinieri della tenenza di Favara, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Agrigento, lo hanno arrestato e portato alla casa circondariale “Pasquale Di Lorenzo” di contrada Petrusa.

I militari dell’Arma hanno, di fatto, dato esecuzione ad un provvedimento dell’ufficio Esecuzioni penali. Un ordine di carcerazione che, verosimilmente, il disoccupato trentottenne s’aspettava visto che era stato condannato per maltrattamenti contro familiari e conviventi, con recidiva infraquinquennale. L’uomo non ha, infatti, opposto nessuna resistenza, né fatto obiezioni quando è stato raggiunto dai carabinieri che, dopo le formalità di rito della notifica, lo hanno accompagnato alla casa circondariale.

Il reato di maltrattamenti in famiglia è stato posto in essere contro l’ex moglie: una casalinga trentaseienne. Ed è andato avanti, fra Favara e Camastra, dal 2017 al 2018. Non è escluso, ma non ci sono ricostruzioni ufficiali da parte di investigatori ed inquirenti in merito, che sia stata la stessa donna-vittima, ormai esausta della situazione, a denunciare l’ex marito. Sono sempre di più, per fortuna, le donne che, provando ad uscire dall’incubo in cui sono precipitate loro malgrado, denunciano le violenze fisiche e psicologiche a cui, talvolta, le costringono i loro mariti o compagni di vita. Uomini che, poi, appunto, con grande forza, diventano anche “ex”. E’ necessario naturalmente coraggio, ed anche tanto, e supporto psicologico ed economico. Ma sono, appunto, sempre di più coloro che riescono a recarsi alla caserma dei carabinieri o al commissariato di polizia per spezzare quelle catene alle quali sono imprigionate. Nel caso specifico, per il disoccupato favarese trentottenne è arrivata la condanna e, adesso, appunto, dovrà espiare due anni di reclusione. Ad accompagnarlo alla casa circondariale “Pasquale Di Lorenzo” di contrada Petrusa, ad Agrigento, sono stati proprio i carabinieri della tenenza di Favara. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ha maltrattato l'ex moglie", condannato a 2 anni: arrestato e portato in carcere

AgrigentoNotizie è in caricamento