rotate-mobile
Mercoledì, 6 Luglio 2022
Cronaca Favara

Anziano ucciso a colpi di pistola sul trattore, slitta l'audizione dei carabinieri del Ris

Il processo, davanti alla Corte di assise presieduta da Alfonso Malato, è entrato nel vivo all'udienza precedente con l'audizione del maresciallo che ha ricostruito in aula l’indagine lampo

Slitta l'audizione di quattro carabinieri del Reparto investigazioni scientifiche di Messina che, ieri mattina, avrebbero dovuto deporre al processo a carico dell'ottantenne favarese Vincenzo Galiano, reo confesso del delitto a colpi di pistola di Baldassare Contrino di 73 anni, avvenuto il 2 luglio del 2018: la vittima fu freddata mentre era sopra un trattore nei pressi della sua casa di campagna. 

L'audizione degli investigatori, citati dal pubblico ministero Chiara Bisso, è stata rinviata al 31 gennaio per l'assenza di un giudice popolare. Il processo, davanti alla Corte di assise presieduta da Alfonso Malato, è entrato nel vivo all'udienza precedente con l'audizione del maresciallo dei carabinieri Nicola Moretto, all’epoca dei fatti, il 2 luglio del 2018, a capo della tenenza di Favara, che ha ricostruito in aula l’indagine lampo. 

I carabinieri del Ris dovranno riferire, fra le altre cose, sugli accertamenti scientifici compiuti sull'arma, illegalmente detenuta dall'imputato. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziano ucciso a colpi di pistola sul trattore, slitta l'audizione dei carabinieri del Ris

AgrigentoNotizie è in caricamento