rotate-mobile
Omicidio Simone / Favara

"Ha ucciso il vicino per un contrasto sull'uso di un cancello": 58enne fa scena muta dal gip

L'inchiesta approda adesso al tribunale del riesame: gli inquirenti ritengono che il delitto del commerciante di auto sia la conseguenza di una serie di litigi legati all'ingresso nelle abitazioni della vittima e dell'indagato

Scena muta davanti al gip: il cinquantottenne Stefano Nobile, arrestato con l'accusa di avere ucciso il vicino di casa Francesco Simone, decide di avvalersi della facoltà di non rispondere.

Omicidio a Favara, 69enne assassinato in campagna a colpi di pistola

Il suo legale Giuseppe Barba, adesso, chiederà al tribunale del riesame di annullare l'ordinanza di custodia cautelare in carcere. Simone, 69 anni, titolare di una rivendita di auto a Favara, è stato ucciso il 7 dicembre con tre colpi di pistola davanti alla sua abitazione di campagna in contrada Poggio Muto, a Favara, nei pressi di contrada Crocca. 

L'omicidio del rivenditore di auto di Favara: il delitto ha tutte le caratteristiche dell'esecuzione, disposta l'autopsia

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, la vittima è stata colta di sorpresa mentre stava lavorando il terreno della propria abitazione di campagna. 

Le indagini si sono subito concentrate sull'uomo che è stato iscritto nel registro degli indagati. Conclusi gli accertamenti scientifici sull'auto e altri oggetti e completate le altre verifiche è scattato l'arresto.

Commerciante di auto usate freddato nella sua casa di campagna: ecco le immagini dal luogo del delitto

L'omicidio sarebbe scaturito nel contesto di un contrasto tra vicini legato all'uso di una strada e di un cancello che consentono l’ingresso alle rispettive abitazioni.

AgrigentoNotizie è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ha ucciso il vicino per un contrasto sull'uso di un cancello": 58enne fa scena muta dal gip

AgrigentoNotizie è in caricamento