Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca Favara

"Maltratta, picchia e abusa sessualmente della moglie", donna conferma le accuse

Alla vittima sarebbe stato anche svuotato il conto corrente dal marito dopo la separazione

“Credeva che avessi l’amante ed era sempre aggressivo, prima di andare via da casa, mi ha picchiato e violentato. Ho scoperto dopo alcuni giorni che aveva portato con sé la  carta bancomat e mi ha svuotato il conto”. La donna ha confermato così, in aula, le accuse mosse nei confronti del marito. S.M., 50 anni, di Favara, è finito a processo con le accuse di maltrattamenti, lesioni aggravate, violenza sessuale e appropriazione indebita.

La donna, costituita parte civile con l’assistenza dell’avvocato Domenico Russello, ieri, ha dato la sua versione dei fatti davanti al collegio di giudici presieduto da Gianfranca Claudia Infantino. Il cinquantenne, difeso dall’avvocato Salvatore Cusumano, il 23 aprile del 2016, poche ore dopo avere selvaggiamente picchiato la moglie, alla quale procurò traumi al cranio e alla schiena, le avrebbe imposto un atto sessuale inserendole con violenza un dito nella vagina. vivere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Maltratta, picchia e abusa sessualmente della moglie", donna conferma le accuse
AgrigentoNotizie è in caricamento