Cronaca Favara

Divampa un incendio in una casa disabitata: è l'ennesimo rogo doloso

I vigili del fuoco sono rimasti al lavoro per circa due ore e mezza prima di riuscire ad avere la meglio sulle fiamme appiccate a cumuli di spazzatura

Scoppia un incendio all’interno di una casa disabitata in via Reale, nel centro storico di Favara e i vigili del fuoco del comando provinciale di Agrigento impiegano più di due ore e mezza prima di riuscire a circoscrivere e a spegnere le fiamme. E’ accaduto tutto nella notte fra venerdì e sabato. E non è affatto il primo episodio di questo genere. Già lo scorso 30 agosto, i pompieri sono dovuti intervenire – ma durante il pomeriggio – in un immobile, sempre disabitato, di via Fonte Canali. Il fuoco, in quel caso, si propagò nel sottotetto della palazzina. Proprio il quartiere Palmoliva è stato spesso interessato da episodi simili. Incendi appiccati sempre con dolo da qualcuno che verosimilmente cerca di far pulizia dei cumuli di spazzatura accatastati all’interno degli immobili o incendi causati da giovani, ma neanche tanto, tossicodipendenti che, stando alle voci favaresi, frequenterebbero, per consumare lo stupefacente, proprio quelle case abbandonate a se stesse. E così potrebbe essere accaduto, anche nella notte fra venerdì e sabato, nell’abitazione di via Reale.

Mancavano pochi minuti alle 2,30 quando l’Sos è stato raccolto dalla sala operativa dei vigili del fuoco del comando provinciale di Agrigento. Subito è stata dirottata la prima squadra di pompieri disponibile che è rimasta al lavoro fino alle 5 circa. Naturalmente, per primissima cosa, i pompieri si sono sincerati sull’eventuale, ipotetica, presenza di persone. Solo dopo aver verificato che l’immobile era deserto, e che dunque nessuno era rimasto intossicato o ustionato, sono iniziate le operazioni di spegnimento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Divampa un incendio in una casa disabitata: è l'ennesimo rogo doloso

AgrigentoNotizie è in caricamento