Brucia l'auto di un 55enne disoccupato, i carabinieri avviano le indagini

Accanto alla Toyota non sono state trovate tracce di liquido infiammabile, né taniche o bottiglie sospette: elementi indispensabili per parlare, fin da subito, di un incendio dalla matrice dolosa

(foto ARCHIVIO)

Le cause dell’incendio non sono risultate, non immediatamente perlomeno, chiare. I carabinieri della tenenza di Favara hanno già avviato delle indagini. Nella serata di venerdì, in piazza San Vito, è all’improvviso divampato l’incendio di una autovettura: una Toyota Hilux di proprietà di un cinquantacinquenne disoccupato. A mobilitarsi per spegnere le fiamme sono stati gli stessi proprietari e i residenti della zona. Sul posto, per ultimare il lavoro, sono poi giunti i vigili del fuoco del comando provinciale di Agrigento.

In piazza San Vito, naturalmente, anche i carabinieri della tenenza cittadina che hanno, a quanto pare, già sentito il proprietario della macchina. Accanto alla Toyota non sono state trovate tracce di liquido infiammabile, né taniche o bottiglie sospette: elementi indispensabili per parlare, fin da subito, di un incendio dalla matrice dolosa. Ieri, formalmente, le cause dell’incendio risultavano essere ancora in corso d’accertamento. Ed è per questo – senza nulla escludere e niente privilegiare - che i carabinieri della tenenza di Favara hanno già avviato l’attività investigativa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, traffico di droga e politica: scatta l'operazione "Oro bianco": 12 arresti, ecco i nomi

  • Il Coronavirus fa paura: Licata +26 contagiati, altri 30 positivi a Ravanusa, 10 a Favara, 9 a Montevago e 7 a Sambuca

  • Fiumi di droga, estorsioni, minacce e il "braccetto" con la politica: ecco i dettagli dell'operazione "Oro bianco"

  • Scontro fra due auto nella zona industriale, muore impiegata 62enne

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore (+79 in provincia): la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Rimorchio si sgancia da tir e travolge auto: due feriti, uno in gravi condizioni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento