"Nascondeva fucili in un casolare", giudizio abbreviato per un quarantenne

Francesco Sorce fu arrestato dopo un blitz dei carabinieri col metal detector

Giudizio abbreviato per Francesco Sorce, favarese di 40 anni, arrestato il 12 ottobre del 2017 per l’accusa di detenzione illegale di armi e munizioni. Il suo difensore, l’avvocato Giuseppe Barba, ha formalizzato la strategia processuale e il gup Stefano Zammuto ha rinviato al 16 aprile per le conclusioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sorce è stato arrestato dai carabinieri che, muniti di metal detector, hanno fatto irruzione in un casolare di contrada San Gregorio trovando, nascosti tra l'erba, un fucile da caccia detenuto illegalmente e pronto a sparare, decine di munizioni ed un fucile ad aria compressa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • Paga una piega ai capelli 150 euro, la parrucchiera: "Non ha voluto resto, mi sono commossa"

  • "Feroce" rissa davanti ad un ufficio postale, la Mobile evita il peggio: tre denunciati

  • Muore al "San Giovanni di Dio", espianto degli organi su una 29enne

  • Amazon a braccia aperte, l'agrigentina Valeria Castronovo: "Ho cambiato vita a 32 anni"

  • Grigliata notturna fra amici e assembramenti: 10 sanzioni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento