rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
L'intervento / Favara

Trentaquattrenne si toglie la vita dove lavorava: motivi sentimentali alla base del tragico gesto

L'autorità giudiziaria, avvisata e notiziata dai militari dell'Arma, ha già disposto la restituzione della salma alla famiglia

E' verosimilmente per motivi sentimentali che un trentaquattrenne si è tolto la vita ieri pomeriggio in contrada Giarrizzo a Favara. Il giovane è stato ritrovato in una struttura dove lavorava e dove risultava essere domiciliato. Lanciato l'allarme, sul posto si sono precipitati i carabinieri della tenenza cittadina. I militari dell'Arma hanno, naturalmente, subito avvisato il sostituto procuratore di turno. Accertato - senza alcuna ombra di dubbio - che il trentaquattrenne ha fatto tutto da solo, l'autorità giudiziaria ha già disposto la restituzione della salma ai familiari. 

I carabinieri, ascoltando familiari, amici e conoscenti del giovane, sono riusciti a ricostruire che verosimilmente il trentaquattreenne ha compiuto il gesto per motivi sentimentali. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trentaquattrenne si toglie la vita dove lavorava: motivi sentimentali alla base del tragico gesto

AgrigentoNotizie è in caricamento