Sabato, 20 Luglio 2024
Criminalità / Favara

Un'altra concessionaria nel mirino: rubati 2mila euro e una Bmw

A metà mese era stato messo a segno un furto ai danni di un'impresa della vicina contrada San Benedetto da dove i malviventi hanno portato via quasi 9.500 euro in contanti e un Fiat Fiorino. Spetterà ai carabinieri stabilire se vi sono, o meno, possibili collegamenti

Un'altra concessionaria nel mirino dei balordi. Non a Licata questa volta, ma nell'abitato di Favara. Qualcuno, durante la notte, è riuscito - senza che si innescasse nessun allarme - ad intrufolarsi ed ha rubato tutti i soldi che c'erano in cassa, ben 2mila euro, e una Bmw che era posteggiata nel piazzale antistante. 

Danneggiate sei auto e rubati 12 pneumatici: rivendita di macchine nel "mirino" dei ladri

Fatta la scoperta, da parte dei titolari, sono stati subito chiamati i carabinieri della tenenza cittadina. E a loro è stata formalizzata una denuncia, a carico di ignoti, per furto. I militari dell'Arma si sono occupati della perlustrazione per provare a ritrovare la Bmw, ma hanno anche, inevitabilmente, avviato l'attività investigativa per cercare di raccogliere elementi utili alle indagini che sono deputate all'identificazione del ladro o dei ladri. Non filtrano, come è giusto che sia, indiscrezioni. Il danno provocato alla concessionaria è stato però importante. 

Un furto ai danni di una concessionaria era stato realizzato, ma tutt'altra storia, era stato compiuto, nei giorni scorsi, a Licata. Difficile, forse addirittura impossibile, ipotizzare un collegamento fra i due fatti di microcriminalità. E non soltanto per la distanza fra i due paesi. Ma anche, e soprattutto, per la tipologia di bottino. 

Non è così invece per il furto compiuto a metà mese ai danni di un'impresa della vicina contrada San Benedetto da dove i malviventi hanno portato via quasi 9.500 euro in contanti, nonché una ventina di assegni per oltre 40 mila euro, ma anche una cassaforte contenente dei documenti e un Fiat Fiorino che era stato lasciato, forse come d'abitudine, posteggiato nel piazzale antistante alla ditta.

Rubati contanti, assegni e sradicata la cassaforte: maxi furto in un'impresa di San Benedetto

Spetterà naturalmente ai carabinieri provare a capire se fra il furto alla concessionaria di Favara e quello all'impresa di San Benedetto possano essere ipotizzati, o meno, dei collegamenti. Servirà verosimilmente del tempo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un'altra concessionaria nel mirino: rubati 2mila euro e una Bmw
AgrigentoNotizie è in caricamento