Domenica, 14 Luglio 2024
Il provvedimento / Favara

Il furto di caramelle e cioccolati alla Lidl: un mese di carcere e due ai domiciliari per uno dei tre arrestati

Il magistrato di sorveglianza aveva revocato l'affidamento in prova per il 32enne disponendo che venisse portato in cella per espiare una precedente condanna: il resto lo espierà in detenzione domiciliare

Il furto di caramelle e cioccolati, per un importo di poco superiore ai 50 euro, commesso insieme alla moglie e a un'amica, è costato un mese di carcere e costerà altri due mesi ai domiciliari al 32enne Mario Bellavia, sorpreso lo scorso 4 giugno alla Lidl di Favara dopo avere portato con sè la merce nascosta nel doppio fondo di una borsa.

Il magistrato di sorveglianza Federico Romoli, infatti, gli aveva sospeso l'affidamento in prova ai servizi sociali con cui gli era stato concesso di scontare una precedente condanna a 7 mesi. Il tribunale di Sorveglianza, al termine di un procedimento in contraddittorio nel quale è stato assistito dal suo difensore, l'avvocato Salvatore Cusumano, ha disposto che espierà la pena, con scadenza prevista il 12 settembre, in detenzione domiciliare.

Insieme a Bellavia era stata arrestata la moglie Angela Pisciotto, 28 anni e la loro amica Patrizia Maccarrone, 52 anni. Sono accusati di furto pluriaggravato dall'avere agito in tre persone e su cose esposte alla pubblica fede. 

I tre favaresi, secondo la ricostruzione dell'episodio, avrebbero fatto finto di fare la spesa nel supermercato di via Capitano Callea per rubare caramelle e cioccolati del valore complessivo di poco superiore ai 50 euro. I dipendenti dell'attività hanno avuto il sospetto che nascondessero della merce e hanno chiamato i carabinieri che, in pochi minuti, sono riusciti a bloccarli e, da un controllo della borsa, è emersa la presenza del doppio fondo dove era nascosta la refurtiva.

Il giudice, al termine dell'udienza di convalida, ha applicato per tutti l'obbligo di firma per tre volte alla settimana ma la segnalazione del nuovo reato ha fatto scattare per Bellavia la revoca del beneficio dell'affidamento in prova per la precedente condanna. Il processo per direttissima per il furto è ancora in corso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il furto di caramelle e cioccolati alla Lidl: un mese di carcere e due ai domiciliari per uno dei tre arrestati
AgrigentoNotizie è in caricamento