rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Fuoco danneggia camion di autotrasportatore e auto di pensionato: avviate le indagini

Nessuna ipotesi investigativa – nemmeno quella del cortocircuito e dunque di una matrice accidentale – è stata ancora categoricamente esclusa dai carabinieri

Un camion Iveco, di proprietà di un autotrasportatore di 52 anni, danneggiato dalle fiamme in via Irlanda a Favara e una Opel Corsa, usata da un pensionato di 73 anni, distrutta da un incendio in via Recinto a Realmonte. Ore di fuoco, a partire dalla serata di sabato, fra i due diversi Comuni dell’Agrigentino dove sono accorsi i pompieri del comando provinciale di Agrigento e i carabinieri che si stanno già occupando dell’attività investigativa.

Durante la notte fra sabato e ieri, ancora una volta, a Favara, è divampato un incendio. Dopo più autovetture devastate dal fuoco nelle passate, recenti, settimane, questa volta le fiamme hanno aggredito il camion di un autotrasportatore cinquantaduenne. I pompieri, idranti alla mano, hanno subito circoscritto il rogo, evitando che potesse anche estendersi. I carabinieri della tenenza cittadina, coordinati dal comando compagnia di Agrigento, hanno avviato le indagini. Accanto al mezzo di trasporto non sarebbero state trovate tracce di liquido infiammabile, né taniche o bottiglie sospette. Elementi indispensabili per parlare, fin da subito, di un rogo dalla matrice dolosa. Le cause della fiammata iniziale, ieri, risultavano essere ancora da accertare. Nessuna ipotesi – nemmeno quella del cortocircuito e dunque una matrice accidentale – veniva ancora categoricamente esclusa. E cause da accertare anche per l’incendio che ha devastato l’Opel Corsa intestata ad una pensionata novantaduenne, ma utilizzata dal figlio, anch’esso pensionato, di 73 anni. Anche in questo caso, in via Recinto a Realmonte, una volta incamerato l’Sos che è arrivato al comando provinciale di Villaseta, si sono precipitati i vigili del fuoco. I pompieri hanno cercato di fare il possibile per salvare il salvabile. La piccola utilitaria però, a quanto pare, è andata distrutta. I carabinieri di Realmonte, sempre coordinati dal comando compagnia di Agrigento, hanno sentito il pensionato per cercare di fare chiarezza. E gli stessi passaggi investigativi sono stati mossi – nei confronti dell’autotrasportatore – dai militari dell’Arma della tenenza di Favara. Spetterà, in entrambi i casi, proprio a carabinieri provare a mettere dei punti fermi e stabilire cosa effettivamente, tanto a Realmonte quanto a Favara, abbia innescato i due incendi. Servirà, inevitabilmente, del tempo, anche per fare in modo che arrivi la perizia dei vigili del fuoco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuoco danneggia camion di autotrasportatore e auto di pensionato: avviate le indagini

AgrigentoNotizie è in caricamento