rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Corte di appello / Favara

"Non evase Irpef per quasi 65mila euro": assolto imprenditore

Cancellata la condanna a un anno di reclusione nei confronti del 65enne Giovanni Scibetta accusato di avere omesso la dichiarazione annuale

Assoluzione perchè il fatto non sussiste: i giudici della Corte di appello di Palermo ai quali si è rivolto il difensore, l'avvocato Emilio Dejoma, hanno cancellato la condanna a un anno di reclusione inflitta in primo grado all'imprenditore Giovanni Scibetta, 65 anni, di Favara, accusato di avere omesso il pagamento dell'Irpef per quasi 65mila euro.

La vicenda scaturisce da un controllo eseguito dalla Guardia di finanza nel 2018. L'imprenditore, che opera nel settore della commercializzazione di bevande, in qualità di socio liquidatore della "Fratelli Scibetta Srl", non avrebbe presentato la dichiarazione annuale relativa all'imposta sui redditi per il 2012.

In questo modo avrebbe omesso di pagare oltre 63mila euro di Irpef, superando la soglia di 50mila prevista dalla legge come reato. La difesa, tuttavia, ha impugnato la sentenza sostenendo che la ricostruzione fatta dalle Fiamme Gialle "fosse semplicistica e non riscontrata dagli atti". Tesi che è stata accolta dai giudici. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non evase Irpef per quasi 65mila euro": assolto imprenditore

AgrigentoNotizie è in caricamento