rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Cronaca Favara

"Evade dai domiciliari prima dell'udienza", convalidato arresto di trentenne

I carabinieri erano andati a cercare Fabrizio Rizzo nella sua abitazione per portarlo in tribunale e non si è fatto trovare. Il giudice non applica alcuna misura cautelare

Arresto convalidato e nessuna misura cautelare applicata: queste le decisioni del giudice monocratico Iacopo Mazzullo nei confronti di Fabrizio Rizzo, 30 anni, di Favara, arrestato martedì mattina con l'accusa di evasione dagli arresti domiciliari.

I carabinieri erano andati a cercarlo a casa per accompagnarlo in tribunale, dove era in programma un'udienza di un processo a suo carico, ma non l'avevano trovato.

La giustificazione data qualche ora dopo, secondo cui il citofono era guasto, non è stata ritenuta credibile perchè i militari hanno bussato con forza e lo hanno chiamato ad alta voce tanto che - secondo la ricostruzione dell'episodio - alcuni vicini hanno aperto le porte delle loro abitazioni per capire cosa stesse succedendo. 

Nei confronti di Rizzo, che ha nominato come difensore l'avvocato Daniele Re, il pubblico ministero Giulia Sbocchia aveva chiesto la convalida dell'arresto e la custodia in carcere. Il giudice non ha, invece, applicato alcuna misura e rinviato il processo per direttissima. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Evade dai domiciliari prima dell'udienza", convalidato arresto di trentenne

AgrigentoNotizie è in caricamento