rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Favara

"Scoperti con pistole detenute illegalmente", due arresti

Sono stati fermati dai carabinieri durante un controllo stradale. Uno dei revolver è risultato essere rubato

Sono stati scoperti durante un controllo con due pistole detenute illegalmente e sono stati arrestati dai carabinieri. A finire al carcere di contrada Petrusa sono stati Antonio e Calogero Bellavia, favaresi, rispettivamente di 44 e 27 anni, accusati di detenzione e porto illegale di arma clandestina e munizioni e di ricettazione.

I carabinieri della tenenza di Favara e del nucleo operativo e radiomobile di Agrigento, durante un controllo della circolazine stradale, hanno fermato i due favaresi trovati in possesso di una pistola “Smith & Wesson” calibro 38 special con matricola abrasa e con 5 colpi in canna e di un’altra pistola “Taurus” modello “tracker” calibro 357 magnum” con all’interno sette cartucce.

Quest’ultimo revolver – fanno sapere i carabinieri – risulta, inoltre, essere rubato. Le armi sono state sequestrate e gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati condotti nel carcere di Agrigento, a disposizione dell’autorità giudiziaria. 

Calogero Bellavia è il figlio di Carmelo Bellavia, l'uomo ucciso nel gennaio 2015 con sei colpi di pistola al torace ed al fianco. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Scoperti con pistole detenute illegalmente", due arresti

AgrigentoNotizie è in caricamento