menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Preso con 32 piantine di canapa indiana in terrazzo", convalidato arresto di 55enne

Il gip, al termine dell'udienza di convalida, applica l'obbligo di dimora nel Comune di Favara a Giuseppe Stagno

Arresto convalidato e obbligo di dimora nel Comune di Favara: queste le decisioni del gip Luisa Turco sul caso di Giuseppe Stagno, il cinquantacinquenne arrestato giovedì dai carabinieri che lo hanno sorpreso con trentadue piantine di cannabis in casa, con tutte le attrezzature per la coltivazione.

Stagno, disoccupato e pregiudicato anche per droga, difeso dall'avvocato Salvatore Cusumano, era stato posto agli arresti domiciliari in attesa dell'udienza di convalida, che si è celebrata questa mattina in remoto, con alcuni intoppi tecnici perchè il collegamento dallo studio legale del difensore non funzionava e non risultavano trasmessi gli atti da parte della Procura.

Stagno è stato arrestato giovedì dai carabinieri che, al termine di un’operazione mirata, sono andati a perquisirgli l’abitazione. In un terrazzino, adibito a serra, vi erano le piantine, delle lampade con pannelli in alluminio e un termometro digitale.

Il pm Gianluca Caputo aveva chiesto la convalida dell'arresto e l'applicazione dei domiciliari. Il 55enne si è avvalso della facoltà di non rispondere. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giornali on line più letti, la classifica della piattaforma Similarweb

Attualità

Solidarietà all'Arma dei carabinieri, bandiere a mezz'asta al Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento