Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dalle macerie alla riqualificazione: iniziati i lavori nella zona dove morirono le sorelline Bellavia

Le opere di recupero interessano via Del Carmine, teatro del tragico crollo che uccise Marianna e Chiara Pia

 

A Favara è stata posta la prima pietra dell’ambizioso programma integrato per il recupero e la riqualificazione della zona del centro storico che, il 23 gennaio del 2010, fu scenario del tragico crollo nel quale persero la vita le sorelline Marianna e Chiara Pia Bellavia. Nell’area delle macerie della palazzina crollata sorgerà una nuova piazza che il Comune dedicherà proprio alle sfortunate bambine.

Nella zona di via del Carmine, il tempo sembra essersi fermato. Ad oggi, l’intera zona porta ancora i segni di quella tragedia che la comunità non ha dimenticato.

Otto anni dopo il crollo, "sì" al progetto di recupero di via Del Carmine
Otto anni dopo il crollo, "sì" al progetto di recupero di via Del Carmine

Il progetto di riqualificazione, avviato dalla precedente amministrazione comunale e che rischiava di perdersi nel labirinto della burocrazia regionale, è stato recuperato dalla giunta in carica.  L’importo complessivo dei lavori è di 265 mila euro di cui 212 mila a carico della Regione. La fine prevista delle opere è stata fissata al 26 gennaio 2023.

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento