rotate-mobile
Cronaca Favara

Crolla un'altra catapecchia: travolti i fili dell'Enel e strada interdetta

Al lavoro, per ore ed ore, i carabinieri, i vigili del fuoco del comando provinciale e i responsabili dell'ufficio tecnico comunale 

Ancora un crollo. A venire giù, nella tarda serata di ieri, è stato il tetto di un'abitazione disabita in via San Nicolò a Favara. Il cedimento ha travolto anche il prospetto dell'immobile dimenticato ed ha determinato il distacco dei fili della distribuzione elettrica. Non sono pertanto esclusi, anzi sono fortemente probabili, disagi per quanto riguarda l'alimentazione elettrica. 

Crolla una catapecchia disabitata, è l'ennesimo crollo in centro 

Scattato l'allarme, dopo che è stato sentito un forte tonfo, sul posto - nel centro storico di Favara, alle spalle della chiesa Madre e prima della chiesa di San Nicolò, - si sono precipitati i carabinieri della tenenza cittadina, i vigili del fuoco del comando provinciale di Agrigento e i responsabili dell'ufficio tecnico comunale. 

Crollo nel centro storico, sgomberata una famiglia 

In via precauzionale, nonostante i pompieri abbiano messo tutto in sicurezza, i carabinieri della tenenza hanno deciso di interdire totalmente alla circolazione stradale la via.  Quanto è accaduto ieri sera, nel "cuore" di Favara, non è che l'ennesimo episodio di cedimenti di vecchie e,, appunto, dimenticate catapecchie. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crolla un'altra catapecchia: travolti i fili dell'Enel e strada interdetta

AgrigentoNotizie è in caricamento