Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Favara

"Due gip hanno insabbiato le mie denunce", assolto imprenditore 80enne

Il giudice proscioglie Giacomo Sanfilippo dall'accusa di calunnia, la difesa: "Non ha sviato la giustizia"

Assoluzione perchè il fatto non costituisce reato: secondo il giudice monocratico del tribunale di Catania, Consuelo Corrao, il favarese Giacomo Sanfilippo, 80 anni, non calunniò due magistrati di Caltanissetta presentando nei loro confronti una falsa denuncia per abuso di ufficio che scaturiva dalla convinzione che avessero insabbiato alcuni esposti relativi all'operato dei magistrati di Agrigento. 

A disporre il rinvio a giudizio, nel dicembre del 2018, è stato il giudice dell’udienza preliminare di Catania, Oscar Biondi. Sanfilippo, difeso dall’avvocato Salvatore Cusumano, in particolare, era accusato di avere presentato una falsa denuncia per abuso di ufficio nei confronti di due gip di Caltanissetta - Lirio Conti e David Salvucci - ritenuti "colpevoli" di avere insabbiato alcuni esposti presentati nei confronti di numerosi magistrati di Agrigento, accusati a loro volta di avere illegittimamente archiviato numerose sue denunce in materia di colpa medica e pagamento di imposte e tasse.

Una serie di accuse del tutto false e gratuite, secondo il procuratore aggiunto Francesco Giuseppe Puleio che ne aveva chiesto il rinvio a giudizio, finalizzate solo a sviare la giustizia. 

Tesi ribadita, a conclusione del dibattimento, dal pubblico ministero di udienza che, nella sua requisitoria, aveva chiesto la condanna a un anno di reclusione. Il difensore, al contrario, aveva sollecitato l'assoluzione "perchè il fatto non costituisce reato". In particolare aveva sostenuto che non vi era stato alcun dolo nella condotta di Sanfilippo e che le sue denunce, magari infondate, non avevano come scopo quello di sviare la giustizia. Tesi che hanno convinto il giudice che ha assolto il favarese. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Due gip hanno insabbiato le mie denunce", assolto imprenditore 80enne

AgrigentoNotizie è in caricamento