rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Indagini / Favara

Brucia l'auto di un operaio, le fiamme danneggiano anche la vettura posteggiata a pochi passi: avviate indagini

Per la Renault Megane, da dove è divampato l’incendio, c’è stato ben poco da fare. Ma i vigili del fuoco sono riusciti, di fatto, a salvare l’altra vettura

Alba di fuoco, ieri, in via Grotta. Una Renault Megane è stata distrutta da un incendio – sulle cui cause stanno indagando i carabinieri della tenenza cittadina - . Le fiamme, decisamente violente, si sono estese anche all’utilitaria, una Alfa Romeo 156, che era posteggiata a fianco. Quest’ultima vettura è stata danneggiata, e anche pesantemente, su un lato. Erano le 5,30 circa quando l’Sos risuonava alla sala operativa del comando provinciale dei vigili del fuoco di Agrigento. I pompieri si sono subito precipitati e hanno cercato di salvare il salvabile. Per la Renault Megane, da dove è divampato l’incendio, c’è stato ben poco da fare. Ma i vigili del fuoco sono riusciti, di fatto, a salvare l’altra vettura.

Al lavoro, per ore ed ore, anche i carabinieri della tenenza di Favara, che sono coordinati dal comando compagnia di Agrigento. I militari dell’Arma, dopo che le fiamme sono state domate, si sono occupati del sopralluogo di rito: hanno cercato bottiglie o taniche sospette o inneschi vari. Nulla di tutto questo è stato rinvenuto nelle immediate adiacenze delle vetture. Ecco perché, ieri mattina, si parlava di “cause ancora in corso d’accertamento”. Spetterà all’inchiesta avviata, e al progredire delle attività investigative, provare, laddove possibile, a fare chiarezza sulla natura del rogo. Ieri, nulla veniva escluso: nemmeno l’ipotesi di un incendio accidentale. I carabinieri hanno, naturalmente, già all’alba, ascoltato l’uomo che utilizzava l’autovettura intestata al fratello di 37 anni: un operaio di Favara. Nessuna indiscrezione è, naturalmente, trapelata.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brucia l'auto di un operaio, le fiamme danneggiano anche la vettura posteggiata a pochi passi: avviate indagini

AgrigentoNotizie è in caricamento