rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

"Impresa svuotata di 300 mila euro prima del fallimento": pm chiede 5 condanne e 4 assoluzioni

Al centro del processo la presunta distrazione di somme che sarebbe stata architettata fra due aziende - Bio Medical System e Milena Farmaceutica - per sottrarre risorse ai creditori

Cinque condanne, 4 assoluzioni e prescrizione per le accuse più datate. Queste le richieste del pubblico ministero Giulia Sbocchia a conclusione della requisitoria del processo a carico di 9 persone imputate di bancarotta fraudolenta.

La vicenda si snoda attorno a due aziende: la Bio Medical System e la Milena Farmaceutica. In particolare si ipotizza che sarebbero stati distratti 300mila euro dalla prima società per farla transitare sulla seconda sottraendo risorse ai creditori in vista del fallimento.

La condanna a 3 anni e 4 mesi di reclusione, in particolare, è stata proposta per Filippo Gandolfo e Alfredo Fiaccabrino, rispettivamente amministratore della Bio Medical Sistem il primo, della Milena Farmaceutica il secondo; 2 anni di reclusione per Felicia Palumbo, Salvatore Lombardo ed Enzo Penna, componenti del collegio sindacale della Bio Medical System.

Assoluzione per Anna Limbrici, amministratore della Bio Medical nonchè Salvatore Alongi e Giuseppe Bartolomeo (amministratori della Milena Farmaceutica). Proscioglimento per tutti gli imputati da alcuni capi d’imputazione andati prescritti.

I difensori (il collegio è composto dagli avvocati Francesco Scopelliti, Alberto Seggio, Giancarlo Noto, Aldo Virone, Fabio, Giuseppe Barba ed Enrico Quattrocchi e Stefano Catuara) interverranno il 18 maggio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Impresa svuotata di 300 mila euro prima del fallimento": pm chiede 5 condanne e 4 assoluzioni

AgrigentoNotizie è in caricamento