rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cronaca Favara

"Aveva un arsenale in casa", arresto convalidato e carcere per l'infermiere

Lo ha deciso il gip Stefano Zammuto al termine dell'interrogatorio del cinquantenne Amedeo Caruana

Arresto convalidato e custodia cautelare in carcere: queste le decisioni del gip Stefano Zammuto, al termine dell'interrogatorio nel quale l'indagato si è avvalso della facoltà di non rispondere. 

LEGGI ANCHE: "Aveva arsenale in casa", arrestato insospettabile

Amedeo Caruana, infermiere di 50 anni di Favara, sorpreso in possesso di un arsenale all'interno della propria abitazione, resta in cella. "L'operazione - come ricostruito dai militari che martedì hanno eseguito il blitz - è il frutto delle risultanze di una intensa attività info-investigativa sviluppata da alcuni mesi sullo specifico territorio". 

LEGGI ANCHE: Il procuratore: "Tolte dalla strada armi micidiali e pronte all'uso"

Nell'abitazione dell'insospettabile favarese, che ha nominato come difensore l'avvocato Santo Lucia, sono state trovate quattro pistole di vario calibro, tre mitragliette, un moschetto, due carabine, una bomba a mano, una granata, 8000 cartucce di diversi calibri, decine di silenziatori per pistola e mitragliette, vari strumenti per l'alterazione delle armi, una maschera antigas, un giubbotto antiproiettile e numerosi accessori. Le armi e le munizioni erano perfettamente funzionanti. 

LEGGI ANCHE: Il ritrovamento dell'arsenale, c'erano anche "penne esplodenti"

L'operazione è durata dodici ore e sono stati impegnati venti carabinieri. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Aveva un arsenale in casa", arresto convalidato e carcere per l'infermiere

AgrigentoNotizie è in caricamento