Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Atti intimidatori ai danni del comune di Favara, il sindaco Alba: ”C’è paura, ho avuto una notte insonne”

Il primo cittadino è stata ascoltata in caserma dai Carabinieri anche per la scritta e l’incendio che hanno interessato l’ufficio Tributi di via Beneficenza Mendola

 

“Vedremo quali saranno le pista da seguire perché brancoliamo nel buio. È stata una doccia fredda. Ci sono paura e preoccupazione, ho avuto una notte insonne, mi auguro che si riesca a scoprire il responsabile di questo gesti”. Queste sono state le parole dette dal sindaco di Favara Anna Alba, poco prima di denunciare alla tenenza dei carabinieri, il secondo atto intimidatorio commesso, da ignoti ai danni di un altro edificio comunale.

Dopo la bottiglia incendiaria al Comune arriva la scritta: "Voglio i soldi", sale la tensione a Favara
Dopo la bottiglia incendiaria al Comune arriva la scritta: "Voglio i soldi", sale la tensione a Favara

 

Potrebbe interessarti: https://www.agrigentonotizie.it/cronaca/favara-scritta-soldi-comune-indagini-bottiglia-incendiaria.html

Il primo cittadino, non sapeva ancora che anche nel portone della sede dell’ufficio Tributi di via Beneficenza Mendola, era stato appiccato un incendio.  Subito dopo, nell’immobile della collina San Francesco, si sono recati i militari agli ordini del tenente Fabio Armetta per i rilievi di rito.

Bottiglia incendiaria davanti al portone del Comune di Favara, è avvertimento?
Bottiglia incendiaria davanti al portone del Comune di Favara, è avvertimento?

 

Potrebbe interessarti: https://www.agrigentonotizie.it/cronaca/favara-bottiglia-incendiaria-comune-indagini-.html

Le indagini sono a tutto campo, nessuna pista è al momento esclusa, il sindaco Anna Alba comunque tende a non collegare i due atti intimidatori con le recenti proteste degli operatori ecologici e dei commercianti del locale mercato settimanale che non si svolge da diversi mesi.

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento